Siete sul sito
Il suo paese
FacebookTwitterYoutubepinterestRss

Liegi: Nei dintorni


© OPT/Joseph Jeanmart / © OT. Liege / Marc verpoorten / © OT. Liege / Marc verpoorten /

In questa provincia lo sport ha certamente radici storiche. Liegi, la Città Ardente, infatti, rappresenta la partenza e l'arrivo della celebre Corsa ciclistica internazionale Liegi-Bastogne-Liegi (LIEGE). A Huy, a 40 km da Liegi, culmina la CORSA CICLISTICA "LA FLÈCHE WALLONNE" (CHARLEROI) con l'entusiasmante salita del "muro di Huy". E a Francorchmaps, l'adrenalina sale con il Gran Premio del Belgio di Formula 1 - Spa-Francorchamps (FRANCORCHAMPS), uno degli eventi sportivi più attesi dell'anno.

A Seraing, vale sicuramente il viaggio la visita al CRISTAL DISCOVERY del Castello di Val Saint-Lambert (SERAING) fra le fabbriche di cristalli più importante del mondo. Collocata in un’antica abbazia cistercense, si può visitare la manifattura vera e propria e il museo dove in un percorso multimediale si racconta la storia della nascita del vetro dai tempi dei Babilonesi e nel laboratorio si può persino assistere alla modellatura, al taglio e all’incisione di cristalli.

Tra i castelli degni di nota, il Castello di Jehay (AMAY) del XVI secolo, straordinario esempio dello stile rinascimentale mosano, con il fossato e gli splendidi giardini che lo circondano, è unico in Europa per la caratteristica facciata: realizzata con pietre bianche e grigie evoca uno straordinario motivo "a scacchiera". All'interno, oltre ai rari arredi, è conservata una ricca collezione di oggetti di oreficieria ed argenteria, arazzi, dipinti e sculture. Non lontano, il Castello di Modave (MODAVE) straordinariamente arroccato su uno sperone roccioso, domina la valle del fiume Hoyoux. Le origini della dimora risalgono al XIII secolo, ma l'aspetto attuale è opera del Conte di Marchin che lo restaurò alla metà del XVII secolo. Meravigliosi sono gli interni arredati con ricche opere d'arte e i giardini, ma l'oggetto più prestigioso è la macchina per portare le acque del fiume al castello, costruita da un artigiano locale. Incredibile per l'epoca la stessa idea fu poi utlizzata per portare le acque della Senna alla Reggia di Versailles.

 

A una decina di chilometri a nord-est da Liegi, il Blegny-Mine, importante sito minerario e Patrimonio mondiale UNESCO (BLEGNY), l’antica zona mineraria con la sua miniera di carbone chiusa per ultima nel 1980 è una meta da non trascurare. Iscritta dal 1° luglio 2012 nel Patrimonio Mondiale UNESCO,  alla miniera di Blégny si può visitare il percorso sotterraneo che scende fino a 530 metri e l’emozionante museo allestito in parte negli antichi edifici con la presentazione dei macchinari e degli attrezzi dei minatori.

Per chi desidera invece recuperare la forma fisica, nei pressi di Liegi, oltre a quelle di Spa, la città delle terme, ci sono le benefiche proprietà delle acque termali di Chaudfontaine e lo CHÂTEAU DES THERMES (CHAUDFONTAINE), immerso in uno splendido paesaggio rilassante con le sue acque a 34 ° è senza dubbio il luogo ideale.

Sempre a nord-est di Liegi, si estende la regione boschiva di Herve con le sue dimore che risalgono al '600 e '700 e il curioso lavatoio pubblico in pietra, Six Fontaines, costruito nel 1773. Ma la fama di Herve è senza dubbio dovuta al suo straordinario formaggio, il primo ad avere ricevuto la Denominazione di Origine Protetta e rinomato in tutto il mondo.