Siete sul sito
Il suo paese
FacebookTwitterYoutubepinterestRss

Diario di viaggio


Voglia di un weekend in famiglia ? Non esitate e partite con i vostri bambini nella Capitale d’Europa.

1° Giorno: Conoscere Bruxelles in modo diverso

Primo giorno tra cultura e avventura. Nel corso della giornata si farà il giro dell’Europa, si vedrà Bruxelles dall’alto e, volendo, si potrà fare anche una sosta relax ai tropici


© WBT - Thomasblairon.be



Mattino:

Si comincia con una bella passeggiata in mezzo all’Europa, al parco Mini-Europe: un viaggio divertente attraverso le meraviglie e i monumenti "simbolo" dei paesi dell'Unione Europea. Più di 300 monumenti ricostruiti in scala fin nel più piccolo dettaglio portano alla scoperta del Big Ben di Londra, dell'Acropoli di Atene, della tour Eiffel di Parigi, fino alla celebre Torre di Pisa e al Vesuvio in eruzione, solo per citarne alcuni.

Pranzo:

Direzione Atomium, simbolo universale del Belgio. Prendete l'ascensore e guardate in su. E' impressionante: sarete in cima in pochi secondi. Sapete, quando è stato costruito in occasione dell'Expo del 1958, l'ascensore dell'Atomium era uno tra i più veloci al mondo! E dall'ultima sfera, dove c'è anche un ristorante, potrete godere di un bellissimo panorama su Bruxelles.

Pomeriggio:

Dopo una passeggiata nel parco ai piedi dell’Atomium, potete scegliere fra un bagno nella piscina tropicale Océade, oppure rientrare in centro e visitare la Grand-Place e il Manneken Pis, senza essersi prima fermati davanti al murale di Tintin in rue de l'Etuve. Questo è solo uno dei murales con i personaggi di fumetti della città che offre un vero e proprio percorso del genere: il percorso dei murales a Fumetti.

 

Voglia di un dolcino?

 

2° Giorno : I musei di Bruxelles sono … più che semplici musei !

Una giornata dedicata ad alcuni tra i musei più interessanti e divertenti di Bruxelles. Per conoscerli tutti, consultate il sito "Brussels Museums" du Conseil bruxellois des Musées. Una vera miniera di informazioni pratiche.


© WBT - Thomasblairon.be


Mattino:

Partiamo alla scoperta del più grande museo di fumetti d’Europa, il Museo d’Arte e Storia propone di scoprire le sue collezioni con un gioco in cui bisogna seguire degli indizi. Che l’avventura abbia inizio.

Pranzo:

A quest’ora la fame comincia a farsi sentire e i vostri passi vi guidano verso Choco-Story Brussels, dove oltre ad apprendere molte notizie sul cioccolato potrete assistere alla dimostrazione del maître chocolatier che fa le praline, oppure la collezione di vestiti di cioccolato.

Pomeriggio:

Conoscere divertendosi, cosa c’è di meglio! Il Museo d’Arte e Storia propone di scoprire le sue collezioni con un gioco in cui bisogna seguire degli indizi. Che l’avventura abbia inizio.

Sera:

Per terminare la giornata perché non rilassarsi con una bella passeggiata in famiglia al parco del Cinquantenario dove ammirare l’arcata che commemora i 50 anni dell’indipendenza del Belgio. Si può anche salire sull’arco e godere di un bel panorama.

 

Alla ricerca di idee golose?


3° Giorno: Iguanodonti, auto antiche e quartiere europeo !

Nel cuore del quartiere europeo, si incontrano diverse curiosità: un vero iguanodonte, una Maserati Mistral Coupé e altri gioielli d’auto e l’Unione europea. Ce n’è per tutti i gusti


© WBT - Thomasblairon.be



Mattino:

La giornata inizia in un universo fantastico con creature viste in qualche film al cinema: tra un iguanodonte e l’uomo di Neandertal, il Museo delle Scienze naturali di Bruxelles è un luogo di scoperta senza fine.

Pranzo:

In un’epoca dove le auto guidano da sole, che meraviglia riscoprire i gioielli meccanici del passato. L’Autoworld espone auto antiche e modelli speciali moderni ricchi di creatività e ingegno!

Pomeriggio:

Le istituzioni europee: un mondo sconosciuto per la maggior parte di noi. Dopo la vostra visita al Parlamentarium, nel quartiere europeo, avrete le idee più chiare e vi sentirete di saperne di più sull’Unione Europea ma anche sui Paesi membri.

 

Non potete lasciare Bruxelles senza aver visto la Grand-Place alla luce del tardo pomeriggio o di sera. E’ da togliere il fiato!


© WBT - Thomasblairon.be